Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore

locandina (4).jpg

Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore (Moonrise Kingdom) è un film commedia statunitense del 2012 diretto da Wes Anderson.

Isola di New Penzance (si tratta di un luogo fittizio), New England, 1965. Sam Shakusky è un orfano dodicenne che fa parte di un gruppo di scout nel Campo Ivanhoe, guidato dall’esploratore veterano Randy Ward. Suzy Bishop invece vive con la sua famiglia composta da tre fratellini, la madre Laura e il padre Walt. Sam e Suzy si sono incontrati l’estate precedente durante una recita e successivamente hanno cominciato a tenersi in contatto con le lettere, finendo così per innamorarsi e decidendo poi di incontrarsi l’estate successiva per fuggire di nascosto insieme lungo l’antico sentiero dei Chickchaw, una tribù indiana.

Sam evade dal campo scout rubando delle attrezzature e provviste e raggiunge da solo Suzy, che fugge di casa portando con sé il suo gatto, i suoi libri preferiti e il giradischi a pile dei fratelli. La scomparsa dei due giovani scombussola l’intera isola e i signori Bishop partono alla ricerca della figlia con l’aiuto del capitano della polizia Sharp, mentre il caposcout Ward manda gli altri scout sulle tracce di Sam. Alcuni scout raggiungono la coppia di ribelli, che però si difendono e li costringono in ritirata dopo un breve scontro. Sam e Suzy passano poi diversi giorni esplorando e campeggiando negli sperduti spazi aperti di New Penzance con l’obiettivo di raggiungere una baia appartata sull’isola, che i due ribattezzano Moonrise Kingdom. Lì si sistemano in tenda, ballano sulla spiaggia e si baciano, per poi dormire insieme.

Il mattino dopo però i due vengono raggiunti dal caposcout Ward, dal capitano Sharp e dagli esterrefatti genitori di Suzy. Laura e Walt riportano Suzy a casa e le proibiscono di incontrarsi con Sam, mentre questo viene momentaneamente tenuto dal capitano Sharp finché una rappresentante dei servizi sociali non verrà a ritirarlo per portarlo in un rifugio giovanile, poiché i suoi genitoriaffidatari non lo vogliono più. I compagni scout di Sam, credendo che sia loro dovere aiutarlo e pentendosi di averlo trattato male, decidono di creare una nuova fuga per i due giovani amanti, che si recano a sposarsi con l’aiuto del cugino Ben, un caposcout di un secondo e più grande campeggio Khaki controllato dall’anziano comandante Pierce. Anche stavolta però la coppia viene raggiunta da Sharp, Ward e dai coniugi Bishop. Furioso, il comandante Pierce degrada Ward e manda gli scout all’inseguimento di Sam e Suzy. Proprio allora si scatena il ciclone che era stato previsto da alcuni giorni e durante la tempesta Pierce viene salvato da Ward dall’inondazione, mentre Sam viene colpito da un fulmine nell’inseguimento.

Sam e Suzy arrivano alla chiesa dove si erano incontrati per la prima volta e dove si sta svolgendo una nuova recita. In quello stesso momento arriva anche la rappresentante del servizi sociali per portare via Sam, che però oppone resistenza agli adulti e insieme a Suzy si arrampica pericolosamente sul campanile pur di sfuggirli. Solo grazie al coraggio del capitano Sharp, che si assume anche la tutela del ragazzo per risparmiargli l’orfanotrofio, i due giovani innamorati vengono messi in salvo mentre infuria una tempesta catastrofica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...