Dal tramonto all’alba

locandina (1).jpg

Dal tramonto all’alba (From Dusk till Dawn) è un film del 1996 diretto da Robert Rodríguez, con George Clooney, Quentin Tarantino, Harvey Keitel e Juliette Lewis.

Texas, anni novanta. Dopo una sanguinosa rapina ed una rovinosa fuga, i famigerati fratelli Gecko di Kansas City, Seth e Richard, si dirigono verso la frontiera messicana con una donna in ostaggio, Gloria Hill, ed una valigetta piena di soldi, per sfuggire alle autorità che li cercano senza sosta.

La vicenda ha inizio in un minimarket di liquori lungo l’autostrada del Texas, dove Richard è vittima di allucinazioni che lo portano ad uccidere il titolare del negozio, Pete Bottoms, e il ranger texano Earl McGraw. In seguito a questi delitti, i ranger texani, i poliziotti e gli agenti dell’FBI iniziano a collaborare per non far arrivare i due criminali vivi alla frontiera. Contemporaneamente, i fratelli Gecko trovano rifugio in un modesto motel; Richard rimane a fare da guardia a Gloria, mentre Seth va ad esplorare la situazione alla frontiera e ad organizzarsi con il loro contatto in Messico, Carlos Madrigal, un boss narcotrafficante. Al suo ritorno, Seth scopre che Richard ha stuprato e ucciso Gloria, mostrando ancora segni di deviazione mentale. Seth si altera con Richard e teme per la sua stessa incolumità. Infine riferisce che Carlos li aspetterà il mattino dopo al Titty Twister, un bar messicano per camionisti aperto “dal tramonto all’alba“. Il problema, dunque, è giungere in Messico senza essere notati alla frontiera.

A questo punto, si incastra la vicenda della famiglia Fuller, diretta in vacanza in Messico: Jacob, un pastore in crisi di vocazione dopo aver perso sua moglie Jenny, la figlia Kate e il figlio Scott. I tre sono stanchi a causa dell’estenuante viaggio in camper e sostano allo stesso motel dove alberga la coppia di fuorilegge. Con una banale scusa, Richard e Seth irrompono nella camera della famigliola e prendono in ostaggio Jacob e Scott. Di lì a poco entra in camera Kate, per la quale Richard prova subito una fortissima attrazione. I fratelli dettano le loro condizioni e decidono di usare il camper della famiglia per giungere alla frontiera.

In camper, Richard ha allucinazioni erotiche su Kate, mentre Seth instaura un rapporto di amicizia con Jacob. Giunti alla frontiera, tutto sembrerebbe filare liscio, quando ad un tratto inizia una lite tra i due fratelli, nascosti in bagno, che rischia di farli scoprire. La coppia riesce però a farla franca con un escamotage che ha per protagonista la giovane Kate e che riesce ad allontanare una zelante guardia di frontiera. I due riescono quindi a giungere in Messico.

In breve tempo arrivano al Titty Twister, il luogo dell’incontro, un locale pieno di camionisti, ballerine nude, musica rock e alcol. Il posto è un rifugio per motociclisti, contadini e bifolchi: tra questi, il virile camionista reduce del Vietnam Frost e l’astuto motociclista Aiden Tanner, detto Sex Machine.

Ben presto, lo sfrenato spettacolo delle ballerine cessa, per dare spazio al sensuale ballo di Santanico Pandemonium. Al termine di esso, entra nel bar Chet Pussy, il buttafuori che Seth e Richard avevano picchiato prima di entrare nel locale, accompagnato da alcuni avventori. I camionisti attaccano briga con i due fratelli, che tentano di ucciderli senza pensarci due volte. Durante la sparatoria, Richard viene ferito alla mano con un coltello dal barista Razor Charlie: alla vista del sangue che sgorga dall’arto, gli avventori del locale svelano il loro vero aspetto di vampiri.

Santanico Pandemonium attacca e morde Richard, che inizialmente perde i sensi. Poco dopo, Seth uccide Santanico Pandemonium impalandola con un lampadario ed inizia, al fianco della famiglia Fuller, di Frost e Sex Machine, a far fuori i vampiri, tra cui le ballerine, Chet Pussy, Charlie, la banda che suonava all’interno del locale e infine Richard trasformato in vampiro, ucciso da suo fratello Seth affinché non vampirizzi altri innocenti. Mentre si accerta che siano tutti morti, Sex Machine viene invece morso al braccio da uno di loro. Quando tutti gli avventori sono morti, dopo un momento di shock il gruppo si rende conto che i vampiri non sono un frutto della loro immaginazione e, soprattutto, che ce ne sono altri che assediano il locale.

Più tardi Sex Machine, a causa del morso, inizia a trasformarsi in vampiro. Per evitare di essere ucciso, egli maschera la cosa al gruppo, sino a quando, mentre Frost sta parlando di un episodio della guerra del Vietnam, egli non si trasforma definitivamente e attacca l’uomo, vampirizzandolo. Sex Machine morde anche Jacob e affronta Frost, che poco prima di trasformarsi in vampiro, lo butta fuori dalla finestra.

Poco dopo, dall’esterno del locale iniziano ad entrare tanti pipistrelli che di lì a poco si trasformeranno in belve assetate di sangue. Per far fronte all’incombente minaccia, Seth e i Fuller si rifugiano in un magazzino del locale dove trovano diversi oggetti da poter usare come arma appartenenti ad alcune vittime del bar: un fucile a pompa ed una mazza da baseball, che Jacob posiziona “a croce”, una balestra che Kate carica di stecche d’argento, dei preservativi che vengono gonfiati da Scott con dell’acqua resa santa da Jacob e un martello pneumatico, utilizzato da Seth, sulla cui punta viene aggiunto un paletto di legno. Prima di uscire dal magazzino per affrontare i vampiri, Jacob fa giurare ai suoi figli che quando si trasformerà, essi lo uccideranno, per evitare che egli li morda. Malvolentieri, i due accettano di uccidere il loro stesso padre.

Il quartetto esce così dal deposito ed inizia ad uccidere i vampiri all’interno. Durante la battaglia Sex Machine affronta Seth, che quest’ultimo decapita con la sua frusta. Sex Machine si trasforma poi in un mostruoso ed enorme ratto e attacca Seth, dopodiché viene ucciso da Kate a colpi di balestra. Jacob, dopo aver eliminato Frost, si trasforma in un vampiro, morde Scott ma viene da questi prontamente ucciso con un colpo di revolver alla testa. Infine quest’ultimo viene fatalmente morso sotto un’orda di vampiri, mentre Kate si trova costretto ad uccidere il fratello per evitare la sua trasformazione. Seth e Kate, rimasti soli e a corto di munizioni, si trovano a dover fronteggiare un esercito di vampiri. La situazione sembra disperata, quando la luce dell’alba, che filtra dalle finestre del locale, offre una via di scampo. Finalmente arriva Carlos con due suoi uomini, Manny e Danny: Seth gli grida di far sfondare il portone del locale e così la luce che entra uccide gli ultimi vampiri rimasti.

Seth, infuriato, accusa Carlos di essere in gran parte responsabile della morte di suo fratello e della famiglia di Kate. Seth chiede a Carlos uno sconto sulla percentuale per la sua protezione (alla fine concordano sul 25% in luogo del 30%). Seth consegna un po’ di soldi anche a Kate, la quale gli chiede se non desideri compagnia. Seth rifiuta, Kate appare delusa, ma accetta i soldi. Il fuorilegge si dirige verso El Ray a rifarsi una vita, a bordo di una Porsche rossa. Kate, invece, si allontana con il camper del padre.

L’ultima inquadratura rivela che il locale era stato costruito sulla sommità di una antica piramide azteca, probabilmente tana dei vampiri da secoli, quasi completamente ricoperto dalle sabbie del deserto ma visibile interamente sul retro che si apre su un orrido trasformato in cimitero di automezzi appartenuti agli sfortunati avventori del bar.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...