Cinque poesie degli Ossi di seppia di Eugenio Montale, tra l’amore per la natura e la tristezza per l’irreparabile esclusione dalla sua grazia.

via Gli ‘Ossi di seppia’ di Montale: 5 poesie per andare un po’ oltre ‘Meriggiare pallido e assorto’ — La sottile linea d’ombra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...